Articoli

Oggi ti presentiamo un nuovo strumento che ci permette di cucire in modo semplice, preciso e veloce tanti progetti patchwork. Si chiama “Triangles on a Roll” ed è una carta che ci guida nella realizzazione degli Half-Square Triangles, che spesso sono chiamati anche HST.

Continua a leggere

Oggi inauguriamo un nuovo appuntamento mensile per chiacchierare di stoffe con la nostra amica Paola Machetta, appassionata di patchwork e dei tessuti Kona Cotton. Di che cosa si tratta? Ogni mese selezioneremo una serie di colori Kona ed un assortimento di tessuti fantasia abbinabili e li commenteremo per voi. A che scopo? Innanzitutto perchè adoriamo parlare di tessuti, poi perchè non sempre a distanza si riesce a cogliere se due tessuti possono andare d’accordo o meno. Ma non è tutto: spesso abbiamo la tendenza ad utilizzare sempre “quei” colori, perchè ci piacciono da sempre, perchè ci sembrano più “facili” e ne abbiamo una buona scorta a casa; non è sempre facile uscire dalla nostra “zona di comfort”, ma osservare e commentare le palette che proporremo potrebbe aiutarci ad allargare i nostri orizzonti del colore.

Impossibile non coinvolgere Paola in questa rubrica: il suo amore per i tessuti solidi è noto ed in questi anni li ha usati tutti e, pur avendo un colore prediletto, spazia da uno all’altro per comporre i suoi bellissimi progetti.

Continua a leggere

Hai voglia di fare patchwork ma sei alle prime armi e non sai da che parte iniziare?

Hai già delle buone basi di patchwork ma cerchi un progetto facile, veloce, con cui rilassarti e che non ti faccia pensare troppo?

Continua a leggere

Il nostro progetto benefico “A qualcuno piace azzurro” si è concluso con la consegna del quilt alla signora Maria Rita Angelini, una delle tante persone che hanno fatto una donazione al GOAP, consentendo così di superare l’importante traguardo di 1500 € donati a favore del Centro antiviolenza di Trieste.

Continua a leggere

E’ arrivato il momento di svelare il destino del quilt azzurro frutto della bellissima maratona patchwork che ci ha tenute impegnate nei mesi scorsi: come promesso fin dall’inizio, lo scopo del progetto è quello di sostenere il Centro antiviolenza G.O.A.P. di Trieste, che da oltre trent’anni è al fianco delle donne vittime di violenza, offrendo loro protezione, sostegno e rifugio.

Continua a leggere

Il 25 novembre partiva la nostra maratona di cucito dedicata alle donne (qui la presentazione del progetto): Paola ed io eravamo piene di emozione e di quei piccoli e grandi timori che accompagnano i progetti ambiziosi come questo. Riusciremo a coinvolgere abbastanza persone? Ce la faremo a rispettare i tempi strettissimi che ci siamo fissate?

Ora possiamo dire con certezza che il nostro progetto è piaciuto, ma ancor di più è stata apprezzata la finalità di quest’iniziativa, ovvero sostenere il GOAP, Centro antiviolenza di Trieste: in pochi giorni sono arrivate tantissime adesioni ed a fine gennaio quasi tutte le persone che ci avevano promesso il proprio contributo in blocchi improv ci hanno spedito i propri lavori. Non solo: molte amiche ed amici ci hanno consegnato qualche blocco in più e sono arrivati anche diverse piastrelle da parte di persone che non ci avevano scritto prima.

Continua a leggere

Nelle ultime settimane siamo letteralmente impazzite per i progetti a strisce: dalle tovagliette di cui abbiamo pubblicato i tutorial ai cuori che abbiamo condivisi sul gruppo facebook Patchwork Village, vi abbiamo contagiato con il nostro amore per i jelly roll. Piccoli e colorati, comodi da usare perchè già della “taglia” giusta per molti progetti veloci e divertenti, ne abbiamo realizzati in molte tonalità diverse.

Continua a leggere

Oggi, 25 novembre 2020, parte la nuova iniziativa benefica di Patchworkvictim: abbiamo scelto questa data simbolica perchè sarà un progetto fatto da donne e dedicato alle donne e si svilupperà da oggi all’8 marzo 2021. Nostra partner in questo viaggio è Paola Machetta, che a partire dallo scorso aprile ci ha guidate attraverso il suo stile di patchwork improv con una serie di appuntamenti che ci hanno unito attraverso dei collegamenti su Zoom (se ve li siete persi, potete vedere gli interventi di Paola sulla nostra pagina Youtube).

La nostra maratona di cucito inizia oggi, vuoi farne parte?

Presentazione a due voci del nuovo progetto

Il nostro obiettivo è quello di realizzare un quilt matrimoniale composto da 132 blocchi diversi, realizzati in stile improv: tu puoi aiutarci realizzando uno o più blocchi. Ecco come devi fare:

  • scrivici ad info@patchworkvictim.it dicendo che desideri partecipare al progetto e indicando se ti impegni a realizzare uno o più blocchi;
  • cuci il tuo blocco seguendo queste semplici regole: dimensione di 25 x 25 cm, sfondo in tinta unita, stile minimalista improv (nel video Paola mostra alcuni esempi e da dei consigli su come realizzarli); per avere un’armonia nel progetto, ti chiediamo di utilizzare tessuti azzurri e bianchi, per la maggior parte solidi;
  • consegna o spedisci il tuo contributo entro il 31 gennaio 2021 a Patchworkvictim, via Valdirivo 23/c, Trieste.

L’assemblaggio dei blocchi sarà curato da Paola e Francesca; la quiltatura verrà affidata alla bravissima Tiziana Tomè di Officina Tessile che ha con grande generosità accettato di aiutarci gratuitamente; l’imbottitura, il retro ed il tessuto per il binding verrà messo a disposizione dalla Cooperativa Torrenuvola. Ancora una volta al nostro fianco ci sarà Aurifil, il nostro filato preferito, che si è impegnato a donare a Tiziana il filo per la quiltatura e che offrirà alcuni premi per le partecipanti.

Il quilt così realizzato costituirà il premio di una lotteria il cui ricavato verrà interamente devoluto all’associazione G.O.A.P. Centro Antiviolenza di Trieste.

Fare patchwork è fantastico, ci da serenità anche nei periodi più difficili: cucire per una buona causa è speciale ed insieme possiamo fare molto, l’abbiamo già dimostrato!

I primi blocchi sono pronti, ma ora abbiamo bisogno dei tuoi: tira fuori i tuoi tessuti azzurri e scrivici per entrare a far parte di questo nuovo progetto!

Lo abbiamo covato a lungo, ma siamo pronte (e molto emozionate) per condividere il progetto che sarà protagonista del nostro BOM (Block Of the Month, blocco del mese): è colorato, allegro e ti farà girare la testa… Insomma, è decisamente nelle nostre corde!

Continua a leggere

Mentre riparte la fase due, con le sue limitazioni e le sue incertezze, mi chiedo se riusciremo a far tesoro delle cose belle che sono accadute in questo periodo e di come abbiamo assaporato cose semplici dopo tanto tempo.

Una delle cose positive di questo periodo è stata la disponibilità della nostra amica Paola Machetta ad organizzare degli incontri online per parlare di patchwork improv. Paola è una ragazza di Trieste, che un giorno è entrata in negozio ed è rimasta folgorata dai mini quilt realizzati da una decina di nostre clienti per un concorso che avevamo indetto poco dopo l’apertura; sono davvero orgogliosa che quello sia stato l’imput che ha fatto avvicinare Paola al patchwork, scoperchiando un talento innato ed uno stile unico, improv, con tanti colori, una passione sfrenata per i Kona ed un’abilità nel quiltare i suoi lavori davvero particolare. Alcuni dei quilt di Paola ora sono esposti da Patchworkvictim, al posto di quelli che tanto l’avevano colpita anni fa.

Continua a leggere