Articoli

Hai capito il nostro obiettivo per questo autunno? Farti cucire quanto più possibile in vista del Natale!

In questo tutorial ti mostro come realizzare un piccolo blocco a forma di croce con cui potrai realizzare quilt, cuscini, runner, tovagliette, presine, ecc.; inoltre, se non ami utilizzare tessuti natalizi, questo progetto può essere realizzato con le fantasie ed i colori più diversi, anche modern.

Continua a leggere

Quanto manca a Natale? Sempre troppo poco rispetto a quello che avremmo voglia di cucire, vero?

Inauguriamo con questo video una mini-serie di progetti per arrivare a Natale con tante nuove cose cucite da noi per abbellire la nostra casa o far felici i nostri amici più cari. Se non ami cucire per Natale, non smettere di leggere! Ti basterà cambiare la fantasia dei tessuti per realizzare dei blocchi in stile modern, vintage o tradizionale: non c’è limite a quello che puoi creare.

Continua a leggere

Mai come quest’anno sono ritornati di moda gli scrunchies, gli elastici ricoperti di tessuti che erano così in voga negli anni 80. Si possono realizzare con ogni tipo di tessuto, in primis con i cotoni americani che amiamo tanto, ma anche con velluto, raso ed altri tessuti eleganti. Sono semplici da cucire… se sai come fare ;) Vediamolo insieme!

Hai voglia di provare? Allora apri subito il cassetto delle stoffe e trova quelle giuste o vieni a sceglierne di nuove da Patchworkvictim!

L’estate è finalmente arrivata e per il nostro nuovo tutorial vi abbiamo immaginate in spiaggia o a bordo piscina insieme ad nuovo sacchettino realizzato in tessuto waterproof!

Pronte a tuffarvi?

Continua a leggere

E’ pronta l’undicesima edizione della Patch in the Box! Ancora una volta ce l’abbiamo messa tutta per stupirvi e coccolarvi con piccoli e grandi regalini che fanno parte del nostro mondo creativo: col passare delle edizioni il gioco si fa sempre più difficile, perchè non vogliamo ripeterci, perchè vogliamo che i gadget siano sempre diversi, le stoffe nuove, diverse da quelle che avete già e – soprrattutto – che vi mettano una gran voglia di utilizzarle!

Una cosa però non cambia, la presentazione ci piace farla a due voci!

Continua a leggere

Oggi vogliamo condividere con te la bellezza del waxer canvas, un tessuto davvero molto particolare: robusto ma allo stesso tempo morbido, impermeabile, cerato, si segna con la punta di un’unghia e poi si modifica nel tempo. L’hai mai provato? Forse l’hai sempre visto impiegato in progetti piuttosto articolati e ti ha spaventato, perciò oggi te lo presentiamo con un tutorial per realizzare una borsa semplice ma d’effetto.

Continua a leggere

Abbiamo pensato di proporvi un progetto che avevamo sviluppato un paio d’anni fa con dei mini corsi in negozio: confidiamo che seguendo le istruzioni del nostro video possiate realizzare tanti cestini anche a distanza!

Continua a leggere

Hai voglia di realizzare questo cestino? Puoi utilizzarlo per tenere in ordine i tuoi tessuti, ma anche in bagno per piccoli asciugamani e prodotti per il corpo, o sulla tavola, pieno di crostini, grissini o piccoli panini.

Continua a leggere

Alzi la mano chi non ha mai provato a cucire un tessuto elastico!

I tessuti in jersey (e similari) possono creare qualche timore in più del classico cotone “fermo”, ma se li approcci con le dritte giuste li puoi domare in pochissime mosse e cucire in poco tempo e con grande soddisfazione tanti capi di abbigliamento per te e per i tuoi bambini.

Continua a leggere

Sono felicissima di presentarvi uno dei nostri primi video tutorial, strumento che ci permetterà di condividere le dimostrazioni gratuite che periodicamente facciamo in negozio con le Patchworkvictims di tutta Italia.

Queste scatoline in due diverse misure sono facili e veloci da realizzare e possono essere declinate in moltissimi modi: perfette come regalo di Natale, possibilmente piene di cioccolatini (o, perché no, stoffe), pratiche nella craft room per raccogliere rocchetti, spoletti, piedini e mollette, utili in bagno per tenere in ordine i vostri prodotti di bellezza, i campioncini delle profumerie o i dischetti struccanti. Ma scegliete la stoffa giusta e saranno perfetti in cucina (piene di spezie!), sulla scrivania dell’ufficio (elastici, graffette e biglietti da visita) o nei disordinati cassetti dei vostri figli.

Vi devo avvisare di una cosa però, prima che guardiate il video: danno dipendenza! Adesso sorridi, ma prova a farne una, vedrai quant’è facile e ti verrà voglia di farne tantissime! Io ti ho avvisato.

Più Aurifil, più scatoline; più scatoline, più posto per gli Aurifil!

Veniamo alle informazioni importanti: per realizzare le scatoline vi serve

  • un bel tessuto di cotone (consiglio: scegli una fantasia non orientata, eviterai di trovarti delle zone “a testa in giù”)
  • un filo (possibilmente Aurifil!) che s’intoni con il tessuto
  • clips
  • il Legacy 72F

Ora ti mostriamo come fare!

Ricapitolando: per realizzare una scatolina grande ed una piccola ti bastano 30 cm di Legacy 72F, che puoi acquistare qui. Riceverai in omaggio un pratico riepilogo con misure e riepilogo dei passaggi salienti.

Ti riporto qui le dimensioni del tessuto e dello stabilizzatore, così puoi organizzarti per la produzione seriale (attenzione, le misure sono in pollici!):

  • scatola piccola -> tessuto 15 ¼  x 9 ¼, L72F 7 x 8 (dimensione scatola finita 4 ¼ x 3 ¼ x 2)
  • scatola grande -> tessuto 22 ¼ x 13 ¾, L72F 10 ½ x 12 ½ (dimensione scatola finita 8 ¾ x 6 ½ x 2).

Per ogni scatolina realizzata ti resteranno 4 quadratini da 2 x 2 pollici di L72F: che farne? Ecco un video-bonus con i nostri suggerimenti.

Non ci resta che augurarti buon divertimento! Se pubblichi le foto delle scatoline sui social taggaci e aggiungi l’hashtag #patchworkvictim.