Luster

luster_evidenza

Va bene il Natale (e ci mancherebbe altro, con le stoffe fantastiche che abbiamo…), vanno bene i cagnolini buffi, vanno bene i mostricciattoli e i Ghastlies (oddio, quanto ci piacciono i Ghastlies), ma…

… Siamo o non siamo fashion quilter? Siamo o non siamo appassionate di patchwork con una marcia in più, con l’inguaribile tendenza a scegliere stoffe insolite, esclusive, pazzescamente sofisticate?

Posate le rotelle, le forbici e tutto ciò che può ferire, perché scommettiamo che per avere queste stoffe da patchwork sareste pronte ad aggredire la vostra migliore amica.

È arrivata la collezione Luster!

Per quelle a cui questo nome non dice niente (tra cui membri del nostro staff, mica siamo tutti quilt nerd, qua dentro), le stoffe Luster sono stoffe di ispirazione giapponese, vale a dire con quelle strepitose fantasie iper-chic, fatte di piccoli motivi geometrici, colori neutri, contrasti puliti e look moderno e senza tempo.

Facciamo così, ve le mostriamo, così capite subito di cosa parliamo:

scene-luster-web_homepage

Questa è la parte del post in cui vi raccontiamo quante cose si possono fare con le stoffe da patchwork della collezione Luster, ma siamo sicuri che il diavoletto sulla vostra spalla sinistra ne abbia già elencate una decina, in risposta alle due dozzine suggerite dall’angioletto sulla spalla destra!

La versatilità di questa collezione è praticamente infinita.

Per prima cosa, infatti, le possiamo usare per realizzare quilt e accessori di cucito creativo per maschi che i maschi non si vergognano a usare: custodie per portatili e tablet, astucci, porta occhiali, tracolle… da sole o accostate con le tecniche patchwork più ardite, queste stoffe si prestano comunque alla creazione di accessori che è bello farsi invidiare.

Poi possiamo pensare alla casa e a quanto terribilmente moderno e “di design” sembrerà il nostro salotto con un quilt realizzato con queste stoffe sapientemente dimenticato sul divano.

Due nostre amiche laureate in architettura e arredatrici di professione ci hanno suggerito di usarle per comporre un pannello da parete di grandi dimensioni, una sorta di arazzo contemporaneo dal motivo astratto (che – detto tra noi – è di grande effetto anche realizzato con tecniche base).

E naturalmente, grazie alle loro tinte neutre e alle loro fantasie sobrie e sofisticate, possiamo usarle per confezionarci dei capi da urlo e lasciare che il mondo supponga che siamo stiliste famose.

Lo ripetiamo: posate le rotelle!

Per avere queste stoffe non serve la violenza, basta la carta di credito.

E non temete, come sempre le proponiamo a un prezzo più che competitivo, senza minimo di acquisto (e accettiamo anche bonifici e poste-pay)

Clicca e scopri l’offerta!

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *