Con il ritorno della bora nella nostra Trieste possiamo dichiarare conclusa l’estate e tuffarci in un autunno pieno zeppo di eventi: uno dei più importanti per il nostro team sarà certamente la partecipazione alla Fiera Creattiva di Bergamo che si terrà dal 4 al 7 ottobre 2018.

Continua a leggere

Lo so, scritto così sembra un po’ troppo autoreferenziale, per questo scrivo un post per spiegare meglio cosa significa il titolo del nostro nuovo giveaway. Ci piacerebbe conoscere meglio le clienti e le amiche che ci seguono, per questo vi chiedo, se avete voglia di giocare con noi, qual è stato il vostro più bel giorno di spese folli a base di stoffe, ovvero quando siete state delle vere “patchworkvictim”. Se i vostri acquisti più belli sono stati fatti nel nostro negozio ben venga, ma non saremo gelose se ci racconterete di fiere lontane, di acquisti speciali perchè condivisi con l’amica del cuore, di quel negozio dall’altra parte del mondo dove avete esaurito la carta oro o di quando avete incontrato il vostro designer preferito o… Ditecelo voi!

Continua a leggere

Mi pare ieri che scrivevo il primo post sul progetto Polaroid for Children, invitando le quilters di tutta Italia a realizzare e donarci delle Polaroid dedicate ai bambini; invece sono passati quasi 8 mesi e siamo arrivate al momento più emozionante, la consegna dei 4 quilt all’Associazione ABC Burlo, avvenuta nel corso della festa per il primo compleanno del negozio-laboratorio.

Il successo che ha avuto quest’iniziativa è andato ben oltre le nostre più rosee aspettative: siamo state sommerse dalle polaroid (ne sono arrivate circa 250, sembrava di essere a Natale ad aprire tutti quei pacchettini!), abbiamo potuto contare su uno sponsor d’eccezione come la Aurifil, ci sono state tante amiche che ci hanno aiutato nel momento più difficile, ovvero la progettazione e realizzazione dei top (grazie a Roberta e Roxy che ci hanno insegnato tante cose, ma anche a tutte le amiche che si sono messe a disposizione per tagliare, cucire e stirare), ben tre longarmer di talento (Tiziana Tomè di Officinatessile, Daniela Colombo e Alessia Franco The Queen Patch) si sono messe a disposizione per quiltare per noi. E che dire del team di Patchworkvictim che ha cucito degli splendidi binding a tempo di record? Un enorme grazie, a tutte, per aver realizzato questo piccolo sogno.

Alla fine i quilt realizzati sono stati quattro: abbiamo raggruppato le polaroid un po’ per colore, un po’ per stile, senza fare necessariamente coperte da maschio o da femmina.

Nel corso della festa di venerdì abbiamo consegnato i quilt all’Associazione ABC Burlo bambini chirurgici del Burlo: Mariangela di ABC li ha accolti con gioia, ci ha raccontato la storia di ABC e la sua attività. I quilt sono destinati a riscaldare gli appartamenti che ABC mette gratuitamente a disposizione delle famiglie che vengono da lontano per stare accanto al loro piccolo che verrà curato all’Ospedale infantile di Trieste.

Non appena i quilt troveranno posto nelle case ve lo racconteremo; nel frattempo… Noi pensiamo al prossimo progetto!

L’ultimo anno è stato incredibile: al sito internet si è aggiunto un negozio fisico, un luogo accogliente dove gestire tutte le nostre stoffe, dove incontrare le nostre clienti ed organizzare dei corsi di cucito, ma anche un laboratorio dove il nostro team realizza ogni giorno tanti progetti diversi, dedicati ai più piccoli, ma non solo.

Continua a leggere

Stiamo organizzando un nuovo bellissimo evento nel nostro negozio-laboratorio di via Valdirivo 23/c a Trieste: sabato 23 giugno, a partire dalle ore 16.30, Patchworkvictim ospiterà Serena Boffa Soda, cuore e mani della pagina FB e Ig “La casetta nel bosco“.

Continua a leggere

Abbiamo in programma un nuovo evento legato alla solidarietà: sabato 26 maggio a partire dalle 16.00 avremo l’onore di ospitare l’associazione Little dresses for Africa Italia. Si tratta di un gruppo di donne meravigliose, che negli ultimi anni hanno realizzato e donato più di 3000 vestitini per bambini e ragazzi africani.

Continua a leggere

Il 10 aprile da Patchworkvictim c’è stata una nuova giornata dedicata al nostro progetto “Polaroid for Children“; sarò di parte, ma posso solo dire che è stato fantastico! In negozio si sono alternate parecchie amiche, che si sono messe a disposizione con generosità, affetto, cura: hanno progettato, tagliato, stirato, cucito, chiacchierato, scherzato e perfino intrattenuto la mia Bea (che ormai si diverte più in negozio che in camera sua). Grazie al loro aiuto abbiamo lavorato velocemente, finendo il secondo top, i cui blocchi erano stati già realizzati la volta scorsa.

Continua a leggere

Dopo la bellissima esperienza del nostro primo laboratorio per bambini, organizzato nell’ambito del Trieste Film Festival, ecco pronti tre laboratori in cui i più piccoli impareranno ad utilizzare una vera macchina da cucire con l’aiuto delle sarte di Patchworkvictim.

Continua a leggere

Da Patchworkvictim sta per ripartire il corso innovativo di primo livello tenuto da Roberta Sperandio: sia che vogliate accostarvi per la prima volta il meraviglioso mondo del patchwork o che desideriate rinfrescare e rinsaldare le basi che avete già, questo è il corso che fa per voi. Perchè? Io ho seguito la prima edizione che abbiamo tenuto lo scorso autunno e ve lo posso raccontare: il corso è ampio e generoso, vi spiega i tessuti, come sceglierli, accostarli, stirarli, tagliarli; vi insegna i blocchi base, ma non in modo meccanico, non si tratta di una mera riproduzione, ma di imparare a leggere i blocchi, a disegnarli e calcolarli da sole; vi consiglia come ottimizzare i lavori ripetitivi, come assemblare i vari blocchi con schemi non tradizionali, come quiltare e come rifinire il vostro quilt con un binding perfetto. Il tutto condito da tanti esempi concreti, di tecniche e di accostamenti, da guardare, toccare e, perchè no, provare ad imitare; e fra un blocco e l’altro c’è anche tempo per ascoltare tante “storie di patchwork”, le chiamo io, esperienze fatte negli USA, storie di designer, di eventi, concorsi, fiere, ecc.

Continua a leggere

Si chiama quilt movie ed è il primo laboratorio di cucito organizzato da Patchworkvictim: perchè questo nome? Perchè sarà uno degli eventi dedicati ai piccoli del Trieste Film Festival, che unirà il cucito al cinema cercando di far appassionare le nuove generazioni a questi due speciali mondi.

Continua a leggere