Articoli

Il nostro progetto benefico “A qualcuno piace azzurro” si è concluso con la consegna del quilt alla signora Maria Rita Angelini, una delle tante persone che hanno fatto una donazione al GOAP, consentendo così di superare l’importante traguardo di 1500 € donati a favore del Centro antiviolenza di Trieste.

Continua a leggere

E’ arrivato il momento di svelare il destino del quilt azzurro frutto della bellissima maratona patchwork che ci ha tenute impegnate nei mesi scorsi: come promesso fin dall’inizio, lo scopo del progetto è quello di sostenere il Centro antiviolenza G.O.A.P. di Trieste, che da oltre trent’anni è al fianco delle donne vittime di violenza, offrendo loro protezione, sostegno e rifugio.

Continua a leggere

Il 25 novembre partiva la nostra maratona di cucito dedicata alle donne (qui la presentazione del progetto): Paola ed io eravamo piene di emozione e di quei piccoli e grandi timori che accompagnano i progetti ambiziosi come questo. Riusciremo a coinvolgere abbastanza persone? Ce la faremo a rispettare i tempi strettissimi che ci siamo fissate?

Ora possiamo dire con certezza che il nostro progetto è piaciuto, ma ancor di più è stata apprezzata la finalità di quest’iniziativa, ovvero sostenere il GOAP, Centro antiviolenza di Trieste: in pochi giorni sono arrivate tantissime adesioni ed a fine gennaio quasi tutte le persone che ci avevano promesso il proprio contributo in blocchi improv ci hanno spedito i propri lavori. Non solo: molte amiche ed amici ci hanno consegnato qualche blocco in più e sono arrivati anche diverse piastrelle da parte di persone che non ci avevano scritto prima.

Continua a leggere

Mentre riparte la fase due, con le sue limitazioni e le sue incertezze, mi chiedo se riusciremo a far tesoro delle cose belle che sono accadute in questo periodo e di come abbiamo assaporato cose semplici dopo tanto tempo.

Una delle cose positive di questo periodo è stata la disponibilità della nostra amica Paola Machetta ad organizzare degli incontri online per parlare di patchwork improv. Paola è una ragazza di Trieste, che un giorno è entrata in negozio ed è rimasta folgorata dai mini quilt realizzati da una decina di nostre clienti per un concorso che avevamo indetto poco dopo l’apertura; sono davvero orgogliosa che quello sia stato l’imput che ha fatto avvicinare Paola al patchwork, scoperchiando un talento innato ed uno stile unico, improv, con tanti colori, una passione sfrenata per i Kona ed un’abilità nel quiltare i suoi lavori davvero particolare. Alcuni dei quilt di Paola ora sono esposti da Patchworkvictim, al posto di quelli che tanto l’avevano colpita anni fa.

Continua a leggere